Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Quella metà di noi

INCIPIT

Ci sono segreti che esistono per il piacere di non essere raccontati e altri che si trascinano appresso la vergogna. Matilde Mezzalama, nella sua decorosa esistenza, ne aveva collezionati diversi del primo tipo, una cena con un ex di nascosto dal marito che la credeva a una riunione di condominio, o quando aveva speso più di un milione e settecentomila lire, erano gli anni Ottanta, per una mantella di visone comprata da una televendita. La serata con l’ex era stata prevedibile: i due si erano ritrovati davanti a un piatto di spaghetti con le sarde, evitando di guardarsi per non vedere come erano diventati. Dopo quella volta non si erano più cercati e avevano smesso di provare la nostalgia semplice dei primi innamoramenti. La mantella, invece, un capriccio acquistato a rate, si era rivelata eccessiva per l’altezza modesta di Matilde. L’aveva indossata per un capodanno in trattoria e al funerale della madre di una collega, e in entrambe le occasioni si era sentita esagerata.

Paola Cereda

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: