Bruno Catalano è uno scultore che ti fa viaggiare: le sue mani e la sua fantasia producono opere uniche, fantastiche e reali allo stesso tempo, umanità in cammino, orizzonti che riempiono il cuore dell’uomo. I suoi “viaggiatori” camminano per le strade del mondo, accompagnano sogni, manifestano lo spirito di avventura e la curiosità di chi, con una valigia in mano, è pronto a partire per il mondo.

Catalano uomini sul moloSono opere quasi surrealiste, dove i vuoti hanno lo stesso peso dei pieni, dove l’assenza si tramuta in presenza. Dove chi li osserva può riempirli con la propria fantasia, anche oltre ciò che si vede, creando con l’immaginazione ciò che vorrebbe vedere oltre quei “brandelli” o di quei pezzi di corpo che mancano.

Sono esseri umani “spezzati”, viandanti, nomadi in cerca di chissà cosa, figure abitate dal luogo che percorrono, che forse li accoglierà dove vorranno o potranno fermarsi, dopo avere lasciato alle spalle altri luoghi, altre persone, altre vite. Camminano, con i piedi per terra e i sogni a riempire la mente, spinti dai battiti del cuore. E lasciano qualcosa di sé dietro i loro passi.

Catalano donna

Quello che sembra mancare del loro corpo è sostituito, o meglio inglobato, dalle strade, dal mare, dalla natura e dalla città che attraversano, è un tutt’uno, è l’uomo nel mondo.

catalano-traveller-scultura-bronzo-marsiglia

Bruno Catalano si ispira ai grandi maestri scultori a noi più vicini, come Rodin e Giacometti, per dare vita a uno stile personale, riconoscibile. Ha vissuto per trent’anni come le figure che crea, marinaio in giro per il mondo, fin quando si è “ancorato” a Marsiglia, città-porto, destinazione e partenza per migliaia di esseri umani.

Catalano all'operaNel mio lavoro, sono alla ricerca del movimento e dell’espressione dei sentimenti; faccio emergere dall’inerzia nuove forme e riesco a levigarle fino a dare loro nuova vita. Proveniente dal Marocco anche io ho viaggiato con valigie piene di ricordi che rappresento cosi spesso nei miei lavori. Non contengono solo immagini ma anche vissuto, i miei desideri: le mie origini in movimento.

Questo è il link al sito ufficiale: http://brunocatalano.com/

Ho ammirato queste opere ascoltando questo brano: