Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

C’è silenzio lassù

INCIPIT

Ho messo mio padre di sopra. Dopo averlo sistemato su una sedia, ho smontato il letto. Lui è rimasto lì, come un vitello appena nato non ancora leccato dalla madre: la testa ciondolante e gli occhi che non si fissano su niente. Ho tirato via le coperte, le lenzuola e il coprimaterasso, appoggiato materasso e doghe contro il muro e staccato testiera e pediera dalle sponde. Cercavo di respirare il più possibile con la bocca. La camera al piano di sopra – la mia camera – l’avevo già sgombrata.

“Che cosa fai?” mi ha chiesto.

“Ti trasferisci.”

“Voglio restare qui.”

“No.”

Il suo letto poteva anche tenerlo. Una metà è fredda da più di dieci anni, ma quel posto vuoto continua a essere coronato da un cuscino.

Gerbrand Bakker

post

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: