Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Damasco

INCIPIT

Come poteva sapere Teta, che il viaggio che da lì a poco l’avrebbe portata a ‘Arrabeh, suo villaggio natale in Palestina, avrebbe avuto un peso così decisivo nella sua vita? L’adulterio che ebbe luogo durante quell’assenza di due mesi avrebbe cambiato, e per sempre, l’intero spettro dei sentimenti e delle dinamiche familiari, e reso quasi muta per il resto dei suoi brevi giorni la già silenziosa Teta. Era la prima volta che andava a trovare la sua famiglia da quando, nel 1896, aveva sposato Jiddo. All’epoca aveva solo quattordici anni, mentre lui ne aveva venti di più: Jiddo era nato nel 1862, Teta nel 1882. A separare ‘Arrabeh da Damasco e Teta dalla sua adorata mamma e dai suoi cinque fratelli minori c’erano centocinquanta chilometri e all’incirca trent’anni.

Suad Amiry

post qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: