Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Hotel Paradiso

INCIPIT

I sogni in molte occasioni si trasformano in incubi. Quando avevo sognato con due miei colleghi di costruire nel paese un hotel, una residenza, nel caso che un giorno, divenuto ormai anziano, avessi avuto necessità di un luogo dove terminare il mio viaggio terreno, non pensavo certo sarebbe finita così. Sono tornato nel villaggio dove ero stato felice, nel ricordo di un’estate senza fine vissuta tra luglio e agosto, che crebbe con me din dall’adolescenza. Tutte quelle vacanza non furono altro che un miraggio, con il tiepido sole che si stiracchiava ogni mattina, sorgendo sullo specchio color piombo del mare. Le sere del dolce far niente che rivivevo durante tutto l’inverno, le chiacchiere senza tempo cercando di convincere i miei amici che gli angeli avevano un sesso, passeggiare di notte sul ponte, lasciando che l’acqua scegliesse uno dei cinque archi che portavano il fiume a sfociare nel mare.

Ramón Pernas

post

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: