kopania venezia“Sono una pittrice. L’arte è il mio asilo, la vita, la poesia, la musica, i migliori sigari, un gustoso the forte.  L’arte riflette il mondo che percepisco con tutti i miei sensi, le persone che incontro e amo, la natura che ammiro e tutte le cose che influenzano il mio modo di essere”.

kopania seaJustyna Kopania è un’artista contemporanea polacca nata a Varsavia; la sua pittura “materica” e stratificata è molto suggestiva ed evocativa. Data la mia predilezione per il mare e le barche, sono stata prima di tutto colpita dalla sua resa di questi ambienti. Poi, sfogliando le sue opere, ho scoperto la sua vasta produzione, che abbraccia soggetti che vanno dalle strade cittadine, ai pianoforti, alle persone.

 

“L’arte riflette il mondo che percepisco con tutti i miei sensi, le persone che incontro e amo, la natura che ammiro e tutte le cose che influenzano il mio modo di essere”.

kopania riverskopania luna riflessa

kopania ragazze“L’uomo è la mia ispirazione principale e quest’uomo è il tema principale del mio progetto. Mi sto concentrando sulla sua psiche, sugli atteggiamenti, sul suo aspetto, i modi e tutti i complessi processi che avvengono sia all’interno che all’esterno del suo essere”.

 

“Non posso immaginare la mia esistenza senza la mia arte, i miei dipinti, le mie ispirazioni. Preferisco il dipinto ad olio su tele enormi. Persone provenienti da tutta Europa possono trovare  “pezzi di loro stessi” nei miei lavori e sono impressionata dalla sincerità e verità espressa attraverso di loro”.

kopania chopinkopania new york 2

“I miei pensieri sull’arte, la creazioni, la mia vita si basa sull’osservazione e le sensazioni trasmesse dalla realtà… Ho realtà trasformate che cerco di catturare in immagini o parole, è un tentativo di guardare il mondo in termini di sentimenti, emozioni, emozioni che danno il colore, la parola le immagini …”

kopania harbor

Lieve la brezza, bianca la spuma volava,
Mentre la scia ci seguiva:
Per primi noi irrompevamo
In quel mare silenzioso.
Cadde la brezza e caddero le vele;
Fu triste quanto più non si può dire;
Parlavamo solo per levare
Il silenzio dal mare.
Tutto in un torrido cielo di rame
Un sole di sangue a mezzogiorno
Si ergeva a picco sull’albero maestro
Non più grande della luna.
Giorno dopo giorno, giorno dopo giorno,
Restammo senza un soffio di vento, un movimento;
Fermi, come nave dipinta
In un oceano dipinto.

Samuel Taylor Coleridge

kopania sea 2

Justyna KopaniaSotto trovate il link al sito ufficiale; inoltre, vi invito a visitare la sua pagina Facebook dove ogni giorno l’artista posta le sue opere.

http://studiounderthemoon.zohosites.com/