Il Premio Gregor von RezzoriCittà di Firenze nasce nel 2007 per iniziativa della Santa Maddalena Foundation. Al tempo si svolgeva nell’Abazia di Vallombrosa, e nel 2010 si sposta a Firenze. Si compone di tre giorni di eventi, conferenze e incontri tra scrittori e pubblico nei luoghi più suggestivi della città. Sul sito trovate il programma completo. La cerimonia conclusiva vede la premiazione del miglior libro straniero e la miglior traduzione pubblicata in Italia nell’anno precedente. Tra i vincitori passati figurano Hisham Matar, Juan Gabriel Vasquez, George Saunders, Annie Ernaux e Richard Powers. Uno degli eventi principali del Premio è l’annuale Lectio Magistralis, in passato tenuta, tra gli altri, da Michael Cunningham, Zadie Smith, Emmanuel Carrère, Margaret Atwood e Colm Tóibín. La giuria è composta da Beatrice Monti della Corte, Andrea Bajani, Maylis de Kerangal, Ernesto Ferrero, Andrea Landolfi, Alberto Manguel e Edmund White.

La giuria del Premio, composta da Beatrice Monti della Corte, Ernesto Ferrero Presidente, Andrea Bajani, Alberto Manguel, Maylis de Kerangal e Edmund White, ha annunciato la short-list per la sezione narrativa straniera

Luc Lang con La tentazione (Edizioni Clichy, traduzione di Tommaso Gurrieri)

Lang la tentazione

Robert MacfarlaneUnderland (Einaudi, traduzione di Duccio Sacchi)

Macfarlane undeland

Colum McCannApeirogon (Feltrinelli, traduzione di Marinella Magri)

McCann Apeirogon

Maaza MengisteIl Re Ombra (Einaudi, traduzione di Anna Nadotti)

Mengiste il re ombra

Maggie O’FarrellNel nome del figlio (Guanda, traduzione di Stefania De Franco)

O'Farrel nel nome del figlio

Il Premio per la migliore traduzione in italiano è stato assegnato a Nicola Crocetti per la traduzione di Odissea di Nikos Kazantzakis (Crocetti Editore – Feltrinelli). Fabrizio Gifuni ne leggerà alcuni brani.

Odissea

Il Premio si aprirà con la Lectio Magistralis della scrittrice e regista teatrale Jenny Erpenbeck presso il Cenacolo dell’Opera di Santa Croce.